Un meritato premio al socio Giovanni Politi

Iscritto al Moto Club Crema nel 1974 (anno che coincideva con il primo mandato del Presidente Narciso Panigada) suo inseparabile amico, è ancora oggi un fedelissimo socio dove da consigliere partecipa all’organizzazione delle attività del club.

DSC_0023

La sua prima moto è stata una Laverda 750 S, ma essendo amante della Guzzi, decise prima per l’acquisto di una Imola 350, poi di una Guzzi SP 1000, ma col passare degli anni ritornò di nuovo alle piccole cilindrate scegliendo una Guzzi 650 e per ultima di nuovo la Guzzi 350. Per circa quant’anni con gli amici del club ha percorso migliaia di chilometri portando i colori del sodalizio in molte città d’Italia e d’Europa partecipando anche a sei Rally FIM internazionali: nel 1987 in Francia, poi in Spagna, Jugoslavia, Olanda, Belgio, con l’ultimo dei quali ha raggiunto la quota di cinque Rally, ricevendo un diploma al Meritum e una medaglia di bronzo dalla F.M.I., mentre nell’anno 2000 partecipò all’ultimo suo Rally a Martigny in Svizzera.

Nel 2011 la passione per le moto d’epoca lo hanno portato a partecipare alla mitica rievocazione storica per moto d’epoca la Milano-Taranto alla guida della Guzzi Imola 350 cc del 1982, nel 2012 alla 2° esperienza con una Piaggio Vespa 125 cc GTVNL2 del 1973 e nel 2013 alla sua 3° ed ultima partecipazione con una Gilera Sport 150 cc del 1956.

In questi anni non ha comunque abbandonato la voglia di guidare e all’età di 78 anni con la sua ultima due ruote partecipa ancora ad alcune manifestazioni per moto d’epoca.

Il 30 ottobre 2015, in riconoscimento delle benemerenze acquisite nella sua attività dirigenziale oltre ad una profonda riconoscenza per la generosa collaborazione e l’impegno dedicati allo sport in tanti anni, gli è stato conferito dal CONI una croce al merito sportivo.

 

Il Presidente

Emilio Goldaniga